S.O.S. Tata


Scrivo questo post sull’onda emotiva di una crisi di nervi.

Si, perchè qualcun altro DEVE sapere. Devo condividere assolutamente con il mondo la tortura giornaliera che mi viene inflitta.

Dunque, io vivo in una palazzina di soli due appartamenti. Il circondario, fino a qualche anno fa era piuttosto tranquillo, o almeno, così mi sembrava. Probabilmente ora che le ore di sonno vengono centellinate per dedicare quanto più tempo possibile allo studio, ho dato un valore molto più alto al riposo. RI-PO-SO. Riposo: E’ l’attività fondamentale, assieme all’alimentazione, per il recupero energetico e spirituale. Gli effetti che derivano dal trascurare il sonno sono rabbia, imprecisione, spossatezza.

Ecco. Parliamone.

La mia camera da letto affaccia sul cortile della palazzina accanto. Palazzina che a prima vista può sembrare tranquilla, ma non fidatevi, è un bieco tranello. Non appena vi state godendo un bel momento rilassante (una bella tisana profumata davanti all’ultimo film scaricato), oppure avete bisogno di ogni briciolo della vostra attenzione e coerenza mentale perchè, èh si, noi universitari di tanto intanto studiamo, eccola. E’ lei. Il mio personale incubo peggiore, colei che scandisce ogni attimo della mia giornata a ritmo sillabico che più tagliente non si può…LEI. LA VICINA CON 3 FIGLI MASCHI UNDER 7!

Ora, non per fare la saccente, non essendo ancora madre e non avendo ancora provato l’inebriante esperienza di dover correre dietro a 3 palline di testosterone, ma secondo me se dopo 1, 4 e 7 anni sti ragazzini sono peggio di attila, un esamino di coscienza facciamocelo no?

NO.

Lei li sgrida.

Sempre.

Costantemente.

E non li riprende come farebbe qualsiasi madre che rimprovera la gioia del suo ventre fatto bambino. NO. LEI URLA. Roba che l’eruzione del Krakatoa del 1883 (300 dB) è il ronzio di una zanzara, per dire. Così mi vivo full time un grande fratello formato radio della vita di quei ragazzini.

“M.!!!!!! LE HAI MESSE LE SCARPE!? PERCHè L. NON HA LE MUTANDE???? CHI HA FATTO LA CACCA QUAAAA??? G. BASTA PIANGERE! VE STATE FERMI!? ESSùùùùùù!!!! VE VOLETE ALZà!?? ANDIAMOOOOO!! M. NON PICCHIARE L., I GIOCHI Sò DE TUTT’E DUE! NO NO NO! L. SCENDI DALL’ARMADIO! INSOMMA LA VOLETE Fà FINITA!?!?!?!!? etc. etc. etc.”

Ma l’apoteosi l’abbiamo raggiunta stamattina. Anzi, sarebbe il caso di fare una premessa, per rendere l’idea. Dunque. Dopo aver dato la buonanotte al mio Lui, ho preso tutte le mie cosine e me ne sono venuta quatta quatta in camera, dicendomi “Ora leggo un pò, poi crollo.” EBBENE NO. Non faccio in tempo a mettermi sotto le coperte che un cane indefinito inizia un monologo alla “talking pets” mostruoso. Un abbaiare costante, sempre uguale, a distanza di pochi secondi, con la stessa intensità vocale (che a giudicare dal timbro, sarà come minimo stato un terranova). O__O Sembrava stesse dando indicazioni stradali ad un altro cane sordo! La tiritera è andata avanti fino, più o meno, alle 3.30 (perchè mi sono addormentata!). Alle 7 circa rientrano i miei da un WE fuori, con tanto di esultanza da stadio del mio gatto. VABBHè. Mi rimetto giù, magari mi riaddormento. E infatti.

40 minuti dopo: LEI. SI, si! Proprio LEI.

“AOOOOOOO….! SO-NO-LE-OT-TO-ME-NO-UN-QUAR-TO!!! VE VOLETE ALZààààààààààà!?!”

I vicini riangraziano per il servizio di radiosveglia gratuito offerto.

E se il buongiorno si vede dal mattino…..

Annunci

2 thoughts on “S.O.S. Tata

  1. Pingback: Rientrare. | Diario di un'innamorata in trasferta.

  2. Pingback: Rientrare. Shoes on the Road

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...