Con le suocere a Salò.


E’ la prima volta, dopo tanti anni, che  parto con mia mamma.

Da poco più di tre anni sono solita partire sempre in solitaria nei miei spostamenti da centro a nord, ed in precedenza non c’è mai stato il pretesto di prendere e partire in due. Giusto una decina di anni fa, con una collega e la figlia, abbiamo imbroccato il primo treno per Genova alla volta del famoso acquario, porto e attrazioni in generale.

Stavolta il pretesto c’era. La voglia, pure. Presa una seconda valigia, messo tutto il necessario dentro, siamo partite alla volta di Milano. Stavolta in due. Stavolta non c’ero solo io e il sonno a fare la fila a quel gate dell’aeroporto di Ciampino.

Finalmente ho potuto condividere con lei tutta quella piccola, ma grande, per me, parte della mia vita che finora le era oscura. Dove vivo, cosa faccio, cosa vedo dalle nostre finestre e che colori riempono i miei respiri.

L’abbiamo girata a piedi, questa cittadina che, almeno un paio di volte al mese, mi vede invadere i suoi spazi. E l’abbiamo vissuta come mai prima d’ora mi ero permessa di fare. Guardare i negozi, percorrere le vie, sedermi a un bar e consumare tè e pasticcini. Io che finora mi son sempre comportata da ospite, l’ho sentito finalmente un po’ mio questo angolino di Brianza, libera di fare da cicerone mostrando tutti quei posti che a me piacciono di più. Come il parco con i coniglietti che saltellano liberi per i prati.

Domenica siamo andati al lago.

Era una giornata bellissima, quasi primaverile, con il cielo terso, il sole caldo e il vento a scompigliarci i capelli.

Io e Lui abbiamo pensato di portare le nostre mamme a Salò ed è stata una giornata bellissima, serena, fatta di chiacchiere, pettegolezzi, passi, foto, buon cibo e tante risate.

Questo è l’ingresso al corso principale, pieno di negozi interessanti, splendidi scorci sul lago attraverso delle aperture ad arco nei palazzi che lo costeggiano, e ristorantini che propongono piatti tipici dell’ambiente lacustre.

Questo è solo uno dei tanti scorci che si possono avere del lago (si dovrebbe intravedere una barca)

Il corso è veramente ben studiato. Non è separato dal lungolago, bensì offre delle aperture a intervalli abbastanza regolari dove potersi sedere, godere del sole caldo delle belle giornate e ammirare il lago incorniciato da una splendida scenografia naturale. L’ho trovata veramente una soluzione ben studiata.

Biciclette, pattini, monopattini, anziani, bambini, ragazzi e famigliole. Tacchi, infradito, stivali, sandali, sneakers, ballerine. A passeggio insieme a noi abbiamo visto di tutto, perché l’ampiezza del percorso ben si presta ad ogni tipo di fruitore! Veramente un lungolago a misura d’uomo.

Il Duomo. Che dire? Non è incantevole? Non saprei cos’altro aggiungere.

Finalmente insieme, dopo un’intero mese intervallato solo da una minuscola toccata e fuga di Lui nella capitale.

Sono innamorata di questo scorcio. Gli alberi già autunnali, le castagne che cadono in terra uscendo dai loro ricci, il lago un po’ increspato dal vento. Sarei rimasta ore, li seduta, ad osservarli.

Ora di pranzo e intorno a noi lo spazio si svuota. L’occasione perfetta per immortalare tutte le bellezze che questa gita ci ha offerto di vedere.

Ma il brontolio di stomaco raggiunge anche noi, così scorriamo tutti i ristorantini con vista lago che la città propone. Alla fine optiamo per qualcosa di più riparato, il vento era davvero molto forte, così ci spostiamo lungo il corso ed entriamo nel L’osteria dell’Orologio. Il menù propone alcuni piatti tipici della zona, e noi, per assaggiare le specialità del giorno, abbiamo ordinato:

1) Antipasto: Polenta con Luccio e battuto di acciughe.

2) Secondo: Maialino da latte con burro e rosmarino (servito con polenta taragna)

3) Contorno: Verdure grigliate miste.

Il servizio è ottimo, i piatti che abbiamo assaggiato squisiti e abbondanti. I prezzi un po’ altini, ma ce la siamo cavata con una trentina di euro a testa. Se passate di lì ve lo consiglio vivamente! L’ambiente è una fusione di antico e moderno, ben arredato, dal sapore rustico, ma al contempo chic! 😉

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...