Tiramisù in mezz’ora.


E’ venerdì, e, come ogni venerdì passato al nord, si prospetta il solito dilemma: tornare o restare?

Restare significherebbe risparmiare un po’ in termini di soldini (visto che 250 km in un WE non sono pochi) e godersi un po’ di tempo nell’ambiente brianzol/milanese, magari passando una serata fuori dal comune (ma anche restarcene a casa abbracciati coccolosi avvolti dal calore di un plaid mentre guardiamo film su film non mi dispiace!).

Tornare, invece, ci permetterebbe di vedere i suoi (ma ormai anche un pochino miei) amici, vedere la famiglia, passare del tempo all’aria aperta ma fondamentalmente fare sempre le stesse cose.

Abbiamo optato per una via di mezzo, ovvero tornare domani. E domani vedremo una nostra coppia di amici. Siamo rimasti che andremo a cena da loro, così ho pensato che per non presentarci a mani vuote, avremmo potuto portare un bel dolce per concludere zuccherosamente la serata. Ed anche una bella bottiglia di vino, che non fa’ mai male!

Apro il frigo.

Lo richiudo.

No dai, DEVE esserci qualcosa per mettere su alla meno peggio una parvenza di dessert.

Riapro.

Ok. Ho delle uova. Ho del latte. Zucchero? Ok, abbiamo anche quello.

Apro la dispensa. Ogni forma di biscotto, cioccolata, marmellata, e cereale lotta per attirare la mia attenzione.

Riflettiamo: un dolce senza cioccolata (la nostra amica è allergica) fatto con: biscotti, uova, zucchero. Il caffè c’è. Il mascarpone possiamo ovviarlo usando del philadelphia misto a yogurt cremoso bianco (così lo rendiamo anche un po’ più light). OK.

FACCIAMO UN TIRAMISU’.

Dal momento che non posso usare il cacao per la copertura finale, ho deciso di dare una piccola nota di sapore aggiungendo un pizzico di polvere di cannella. Al cucchiaio non era niente male! 😉

Gli ingredienti: 

-Galletti Mulino Bianco

-Uova

-Zucchero

-Caffè

-Cannella

-Yogurt + philadelphia

Ho sbattuto le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto vaporoso e chiaro.

Ho monato a neve le chiare d’uovo.

Una volta pronte le due creme, ho mescolato, in una tazza, mezza confezione di philadelphia con due cucchiai di yogurt bianco cremoso.

Ho amalgamato le tre creme con una spruzzatina di cannella, giusto per dare quell’aroma squisito di cui io vado matta!

Ho inumidito i Galletti Mulino Bianco nel caffèlatte zuccherato immergendoli per pochissimi secondi.

Ho disposto i biscotti in modo da ottenere uno strato piuttosto omogeneo sul fondo della mia terrina.

Ed ho steso il primo strato di crema.

Ho riempito un secondo strato, e così via.

Queste sono le sembianze del mio pseudo-tiramisù prima di essere riposto in frigo a riposare. Domani, prima di portarlo alla cena, lo decorerò con cuoricini di cannella! 🙂

Vi posto qui sotto un DIY  riassuntivo dei passaggi:

Annunci

4 thoughts on “Tiramisù in mezz’ora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...