Dudu bags: un anno dopo.

Dudu3Ad oggi il mio post più letto grazie alla digitazione nei browser di ricerca è quello in cui vi parlo della mia esperienza con Dudu bags

Come ricorderete, o avrete appena letto (se avrete cliccato sul link al post), sono rimasta più che soddisfatta dal modo in cui mi hanno trattata. Come mai questo articolo, vi chiederete, allora?

Ebbene, qualche settimana fa una mia lettrice (Antonietta, ce l’ho fatta!) mi ha contattata chiedendomi, passato un anno, se consiglierei ancora questo brand e le sue borse e, a distanza di 12 mesi, a che punto fosse lo stato di usura delle suddette.

Ho deciso di scrivere un post perché attraverso le foto sarei stata più esaustiva, quindi spero di essere d’aiuto non solo a lei, ma anche a tutte/i voi che magari avete le stesse curiosità.  Continua a leggere

Casadei PATCHWOOD: quando calzatura e architettura si fondono.

casadei_logoPasseggiando per Piazza di Spagna non ci si può non soffermare davanti le vetrine dei designer di scarpe più bramati dal genere femminile. Sergio Rossi, Pura Lopez, piccola sosta per Albano fino ad arrivare alla porticina delle meraviglie: CASADEI01 - Casadei Boutique Roma

Non sono solita parlare di collezioni scarpifere, non ritengo di averne le capacità e le conoscenze sufficienti, quindi non starò qui a dilungarmi sulla mia incompetenza a riguardo. Sono una persona che interiorizza tutto, quindi vi proporrò la mia personale visione della collezione che più mi ha colpita, entrando in questo scrigno pieno di tesori. Non tanto per la bellezza in sé, le creazioni Casadei difficilmente deludono lo stuolo di donne fedeli a questo marchio calzaturiero interamente Made in Italy, quanto per ciò che ha suscitato in me: INTERESSE e CURIOSITÀ .

Per quanto io possa venerare le calzature Casadei, non posso non apprezzarne, di primo impatto, il perfetto mix tra la bellezza e la sofisticata eleganza dei materiali e del design. Sono opere d’arte, nulla da eccepire. Ma tali restano, opere d’arte da ammirare e amare visceralmente. Quando invece il design spazia, va oltre la semplice calzatura, ci si tuffa nella sfera dell’innovazione e del “nuovo”, lì allora si accende in me una spia: “Voglio saperne di più, voglio saperne di più, voglio saperne di più!Continua a leggere