Ed Hardy BATU tartan shoes: I’m back.

IMG_0056_2Rieccomi qui! Mi sono volutamente assentata dal blog per rimettere in ordine alcuni aspetti della mia vita e dedicarmi più attivamente ai progetti che mi si sono presentati nel corso degli ultimi mesi.

Come sapete, da Febbraio scorso scrivo una volta a settimana, insieme ad altre 3 colleghe bloggers, sul blog So Fashion. Lì potete trovare un mondo tutto al femminile con consigli e review tutti incentrati sul beauty e sulla sfera fashion delle nostre vite. Appuntamento fisso ogni Venerdì!

Da Settembre, invece, è partito il progetto avviato da Nunzia Cillo, blogger che ha visto nascere e crescere il mio piccolo spazio virtuale sin dai tempi antichi, e che, credendo in me, mi ha proposto di scrivere per il suo magazine online, POP FACTORY. Troverete i miei articoli nella sezione MODA—>SCARPE.

Sto cercando di incastrare il tutto nella mia routine quotidiana, così da non trascurare nulla e dedicarmi equamente a tutto. Quindi ripartiamo da qui! Benritrovati/e! Continua a leggere

Annunci

TheMicam P/E 2014: Aldo Castagna.

logoLa collezione Primavera Estate 2014 firmata Aldo Castagna pare creata appositamente per la sottoscritta. 

Quando sono entrata nello stand avevo le lacrime agli occhi dalla commozione (sì, cerebrale, penserete!)! Chi può mai commuoversi dalla gioia osservando una collezione di scarpe?

Io. Perché ogni calzatura di quella collezione sembra gridare “Sara! Sara! Sara!” da ogni millimetro di tomaia!Aldo_Castagna_Micam

Ma freniamo gli entusiasmi per ora, voglio mostrarvi con calma quel che mi è stato concesso di vedere e fotografare. Anche in questo caso voglio ringraziare il personale assistente e il designer per avermi concesso di documentare la mia esperienza!  Continua a leggere

Come al liceo.

fortune cookie copiaQuando entro nel profilo di amministrazione della mia pagina facebook dedico sempre un po’ di tempo agli aggiornamenti del giorno sulla home. Avendo messo diversi like a blog più e meno noti attraverso quel profilo, solo da lì posso aggiornarmi sul lavoro delle mie “colleghe” – se mai il blogging può essere definito lavoro, ma questo è un altro discorso.

Prima di aprire la pagina non riuscivo ad avere un quadro d’insieme, probabilmente perché seguivo assiduamente solo 4-5 bloggers minuziosamente selezionate, quelle persone che ti fanno appassionare non solo al loro modo di scrivere, ma al loro modo di affrontare la vita in generale, perché attraverso i loro scritti riescono a trasmettere sia le loro passioni, sia il loro approccio nel coltivarle e farle sempre più proprie, interiorizzando e rielaborando secondo il proprio IO ciò che la vita presenta loro.

Ebbene, probabilmente il mio occhio inesperto, ingenuo e distaccato non riusciva a rendersi conto di cosa accadesse oltre quei pochi spazi cui dedicavo quel paio d’ore della mia giornata. Vuoi per curiosità, vuoi perché le “fashion bloggers” spesso e volentieri linkano alle pagine sulle quali acquistano (?) i loro capi d’abbigliamento (inutile dirvi che io vado spulciarmi quelli di scarpe) ho iniziato a seguire alcune esponenti della categoria con una discreta regolarità. Continua a leggere

MICAM 2013: here I am.

Logo theMICAM.jpgCome vi avevo annunciato, la fatidica data del 4 marzo 2013 è arrivata e con lei anche una meravigliosa giornata primaverile: sole caldo, cielo azzurro e 9 ore di full-immersion sul pianeta SCARPE. Che volere di più? Nel mio caso la compagnia di due specialiste d’eccezione: Shoeplay e MomoIlGomitolo! Non avrei potuto desiderare di meglio! 😀

Vi racconto la giornata sin dall’inizio.

Alle 10:30 sarebbe arrivata Sara di Shoeplay-Il blog a Milano ed io mi sono organizzata per tempo per andarla a prendere. Una volta scesa dal treno e fatti i biglietti ci siamo incamminate verso la fermata Rho-Fiera alle porte di Milano. Non avevo mai avuto occasione di andarci e davanti a me si è aperto uno spettacolo che mi ha lasciata letteralmente senza fiato! Pensate ad un edificio enorme, infinito. Ora immaginatelo bello, bellissimo, completamente ricoperto da una struttura a vela che è una gioia per gli occhi! Per i miei, sicuramente. Non sapevo fosse opera di Fuksas e chiedo venia per la mia ignoranza in merito.

Rho-Fiera

Rho-Fiera-2Ora voi immaginate 3 appassionate di scarpe. Fatto? Immaginate, poi, la cornice soprastante ad accoglierle. Ora pensate ad una vetrata oltre la quale si dispiega una città, con le sue luci, le sue strade, i suoi incroci, i suoi abitanti. Ora fate in modo che gli abitanti siano scarpe. Di ogni genere. Di ogni materiale. Di ogni colore. Di ogni provenienza geografica. Ebbene, se avete immaginato bene, la vostra mente dovrebbe aver creato qualcosa del genere: perfetto. Ora moltiplicate per 10, ed avrete davanti ciò che è stato nostro per circa 9 ore!

Micam

Ma basta con l’immaginazione, ora. Era realtà, ed io ve lo racconterò così come l’ho vissuto. 🙂 Continua a leggere

Yoox: wishlist che passione!

Per chi è solito, come me, fare shopping online (piuttosto che girovagare in lungo e in largo per negozi che, a fine giornata, ti fan guadagnare un portafoglio vuoto e dei gran mal di testa) conoscerà sicuramente il sito non plus ultra per questa pratica certosina e inebriante: Yoox.

yoox_logo

 

Yoox è IL sito per eccellenza, dove si può trovare DI TUTTO: dall’abbigliamento agli accessori, passando per centinaia e centinaia di scarpe, fino ad arrivare ai libri, all’arredamento e ad oggettistica di design.

Insomma, il mondo a portata di click. 

Spesso arrivano promozioni interessanti applicate alla propria wishlist su alcuni oggetti inseriti prima di una determinata data. Potete quindi capire che la mia, di wishlist, trabocchi di cose meravigliose in attesa di offerte interessanti. 😛 Continua a leggere

Hi, Jimmy!

Vi presento senza giri di parole le nuove arrivate direttamente dall’America! Appena calzate e già le amo! Un’asta più che fortunata su ebay!

Say “Hallo!” to my new Jimmy Choo!

jimmy choo_2

E’ amore, c’è poco da fare.  Continua a leggere

In love with lace – Silvian Heach

Silvian Heach (2)Ci risiamo. Come al solito mi innamoro sempre di cose che vedo indosso a qualcuno! Quel che mi sorprende è che la fortuna ultimamente sta’ guardando un pochino di più dalla mia parte. Deve essere così, per forza. Altrimenti, quando vidi l’annuncio di queste Silvian Heach, sarebbero dovute già esser state vendute.

E invece no.

Se non fossi stata fortunata, in questo caso, le avrei pagate una cifra improponibile.

E invece no.

Silvian Heach (4) Continua a leggere

Caro Babbo Natale…(quello vero)

babbo natale…dal momento che sono e sono sempre stata una brava bimba, organizzata e pragmatica, quest’anno un regalo te lo faccio io.

Ho intenzione di organizzarti tutti i prossimi futuri natali, così che tu possa essere pronto per tempo e non dover provvedere a me proprio nel periodo in cui sarai più sommerso di letterine traboccanti di desideri. Guarda, parliamoci chiaro, a me ne basta anche uno l’anno, per i prossimi natali del resto della mia vita, che tutti insieme, mi rendo conto, è un lavorone di non poco conto!

Organizzati tu come sei più comodo.

scarpine

In rosa o in verde non fa’ differenza. Anche se questo punto di verde mi piace particolarmente!

BHLDNEcco. Come ben sai, caro Babbo Natale, io ho un amore molto mal celato per tutto ciò che è di gusto vintage. S’era capito?

Ecco. Ci siamo capiti.

♥ Le mongolfiere ♥ Continua a leggere

My Miu Miu naplak patch spectator pump.

Miu Miu naplak spectatorQuesto è il nome della felicità.

Almeno per me.

Le ho desiderate tanto, da quando, tre anni fa, le vidi per la prima volta ai piedi della blogger Alix di TheCherryBlossomGirl. Da allora fu amore. Ad essere sincera, tutta la collezione cui queste adorabili scarpine appartengono, mi ha conquistata, ritagliandosi un angolino di cuore dal quale, forse, non se ne andranno più.

Ma stiamo comunque parlando di Prada. E MiuMiu, si sa’, non è un marchio economico, ANZI. Una cosa mi era ben chiara: NUOVE non le avrei mai potute avere:

1) Perché sarebbero costate un occhio della testa (ma forse anche un rene, o entrambi).

2) Perché si tratta di una collezione di minimo 3 anni fa, quindi non sono più in produzione da un pezzo, e trovarle è pressoché impossibile.

Finché.

Finché un giorno non mi si materializzano sullo schermo del PC. Sapete quando siete innamorate di qualcosa, sapete che non potete averla, ma continuate a cercarla? Quel “Non si sa’ mai” che continua a rimbalzarvi nel cuore, con la speranza che prima o poi il miracolo avvenga?

Ecco. Probabilmente è questo che mi ha spinta, regolarmente ogni settimana, a cercarle su ogni sito di vendita online esistente sul pianeta. Continua a leggere

Quando ce vo’, ce vo’ – La mia esperienza DuDu Bags.

Si. Perché quando si dimostra di essere meritevoli, è giusto che questo venga riconosciuto e condiviso.

Vi voglio parlare della mia esperienza con un marchio per me sconosciuto fino a qualche mese fa, che però ha saputo conquistarmi immediatamente sia per la qualità dei suoi prodotti (nonché la loro bellezza) che per la correttezza del suo staff.

Sto’ parlando di un’azienda che produce borse e portafogli in pelle, di qualità ottima e di forme bellissime, sia classiche che moderne. Il loro sito lo trovò casualmente mia mamma un paio di mesi fa, e quando vide che tra i loro prodotti c’era anche una borsa dello stesso stile che cercavo da almeno un anno senza, ahimè, essermici ancora imbattuta, ricordo che mi chiamò subito: “SARA, SARA, GUARDA COS’HO TROVATO!!!”

Corsi di là, alla sua postazione PC , SI, perché noi in casa abbiamo un PC per uno, e a volte ci capita anche di chattare tra di noi per dirci qualcosa senza doverci necessariamente raggiungere (lo so’, non siamo normali, siate clementi!) e quando vidi l’oggetto che meritava non solo un link in chat, bensì un mio viaggio dalla mia stanza al soggiorno, ricordo che mi si inumidirono gli occhi dalla gioia.

QUELLA BORSA. DOVEVA. ESSERE. MIA.

Tra l’altro, vedendo che il marchio aveva (ed ha tutt’ora) una propria pagina facebook, non aspettai due secondi a diventare fan e…..SORPRESA DELLE SORPRESE! Continua a leggere