ATTENZIONE! AGGIORNAMENTO!

Vi ringrazio per le numerose sottoscrizioni di questi ultimi giorni a QUESTO blog, MA come spiegato nel precedente post, questo sito, a fine Dicembre, verrà chiuso definitivamente. Ho già smesso di scriverci da tempo, se non queste comunicazioni di servizio, come avrete potuto notare.

Ho esportato e reimportato tutti i contenuti sul mio NUOVO SITO, CHE TROVATE AL SEGUENTE INDIRIZZO: http://shoesontheroad.org/ ED è LI CHE CONTINUERò A SCRIVERE D’ORA IN AVANTI.

Se vorrete continuare a seguirmi, il che mi farebbe davvero molto molto piacere, vi consiglio di cliccare sulla seguente immagine e inserire il vostro indirizzo email, così potremo restare collegati:follow-me

Vi ringrazio, e ci ri-sentiamo di là! 😀

Un abbraccio virtuale a tutti e grazie ancora!

Annunci

ECOsosteniamoCI.

Siamo in crisi, questo è chiaro.

La situazione è quel che è, non c’è lavoro, gli anni per il pensionamento si sono alzati, non si fanno figli (e se si fanno, tendenzialmente dopo i 30) e, inevitabilmente, il paese invecchia.

Sono tempi duri un po’ per tutti: per lo studente che si ritrova in un sistema universitario che crolla a pezzi per via dei tagli all’istruzione pubblica, per il neo-laureato che non trova lavoro nel suo settore, per il neo-impiegato che non può fare affidamento su un contratto stabile e duraturo, per l’impiegato comune perché può rischiare il posto da un momento all’altro e vede il traguardo della pensione come una linea d’orizzonte che ad ogni passo in avanti si allontana sempre più, per i giovani che non riescono a comprare una casa, per tutti quelli che vorrebbero creare una famiglia o che, una volta riusciti, non arrivano a fine mese. Per tutti gli anziani che non ricevono assistenza, compagnia, cure e attenzioni e vengono soggiogati dai tempi che cambiano, e con essi, anche il sistema logistico della vita.

Sono dell’idea che noi italiani, quando vogliamo, sappiamo avere una marcia in più nei momenti difficili, vuoi perché siamo un popolo estremamente creativo, vuoi perché siamo dei gran paraculi, vuoi perché abbiamo nel sangue il concetto di “risparmio”, riusciamo sempre a cadere in piedi.

Avete mai notato che quando si è sotto pressione (per un colloquio, per un esame, per una gara..) la scarica di adrenalina che ci pervade ci porta anche a ingegnarci di più, a dare il massimo e ad ottenere dei risultati strabilianti? Ecco, io penso che si possa fare una diretta analogia con la situazione socio-economica che stiamo attraversando ora. Siamo in crisi, i tempi sono difficili, lavoro non ce n’è e tutto è rincarato.

E cosa fanno gli Italiani? Continua a leggere

Parliamo di futuro.

Dopo aver visto questo video, capirete già dove voglio andare a parare.

Io sono una studentessa d’Architettura. Vorrei un giorno esercitare questa professione al meglio delle mie potenzialità. Vorrei un giorno svegliarmi la mattina e sentirmi felice della scelta che ho fatto prima di iscrivermi a quel test d’ingresso. Vorrei fare la differenza, vorrei contribuire a cambiare le cose nel mio paese, renderlo bello, migliore, vivibile. Continua a leggere

Il Dio denaro.

Si, io sono una che di solito “fà-polemica”. Ma per le cose giuste.

E non potevo non riportare questo episodio che mi riguarda molto da vicino, anche se non personalmente. Non dopo che sia venuto a galla così, come un fulmine a ciel sereno.

Non ho mai creduto che “La Sapienza”, l’ateneo nel quale, se il cielo mi assiste, entro la fine dell’anno prossimo riuscirò a laurearmi, fosse un’ottima scuola, ma per quel che Roma offre, è probabilmente la più formativa e “rinomata”(se in bene o in male lascio chi di dovere giudicare). Come probabilmente si sarà capito, io studio “Scienze dell’Architettura”, corso di laurea triennale che dovrebbe magicamente trasformarmi in una precaria con un contratto a progetto  (e a partita IVA!) con uno stipendio di circa 5- 600€…..SE ME DICE CULO! Continua a leggere